IL FONDATORE - ALBANO BERTON

Fondatore del coro nel 1970, insieme con don Mario Geremia e un gruppo di giovani amici amanti della musica corale, laureato in Lettere classiche, insegnante di scuola superiore ora in pensione, ha coltivato da sempre l’interesse per il canto e la musica corale, perfezionando le sue competenze attraverso la frequentazione di insigni Maestri della coralità, italiani e stranieri, sui temi più rilevanti della musica corale, dal canto gregoriano, alla produzione sacra e profana, classica, romantica e popolare, e curando nel contempo la tecnica vocale, lo studio degli autori, l’interpretazione delle opere e la direzione del coro, che ha tenuto dalla fondazione fino al settembre 2018, passando la mano al M° Michele Geremia. Nel 2015 riceve il Premio “Città di Marostica”, attribuitogli per l’impegno civico e per la grande energia spesa a favore dell’Associazione Sodalitas Cantorum, costituitasi nel 2012 con l’obiettivo, raggiunto, di recuperare alla città di Marostica l’Oratorio dei Carmini (1648).

LA DIREZIONE - MICHELE GEREMIA

Nato a Cittadella (PD) nel 1983, si è diplomato in Organo e Composizione organistica, Clavicembalo e Didattica della musica presso il Conservatorio Agostino Steffani di Castelfranco Veneto. Ha conseguito la laurea in Discipline dell’Arte, della Musica e dello Spettacolo e la laurea magistrale, col massimo dei voti e la lode, in Musicologia e beni musicali presso l’Università di Padova. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Musicologia presso il medesimo ateneo con un progetto dedicato a Il mondo alla roversa o sia Le donne che comandano di Carlo Goldoni e Baldassarre Galuppi. Inoltre sta curando l’edizione critica e commentata de Il teatro alla moda di Benedetto Marcello per la casa editrice Diastema (Treviso). Svolge intensa attività concertistica sia come solista sia in formazioni corali, orchestrali e da camera, in Italia e all’estero. È direttore artistico e continuista dell’Ensemble Seconda Prattica, gruppo strumentale col quale si dedica all’approfondimento del repertorio del periodo barocco su strumenti originali. Studioso di Agostino Steffani, del compositore castellano ha curato l’edizione critica dell’unico scritto teorico (Quanta certezza abbia da’ suoi principii la musica) e della Psalmodia vespertina, entrambe pubblicate per Diastema; della Psalmodia ha anche diretto la prima registrazione integrale guidando il gruppo vocale L’Artifizio Armonico e l’Ensemble Seconda Prattica. Inoltre di Steffani ha pubblicato per Armelin Musica (Padova) l’edizione critica della raccolta di mottetti Sacer Ianus quadrifrons. Dal gennaio 2015 co-direttore de I Cantori di Marostica, ne assume la completa e unica direzione a partire dal settembre 2018, succedendo al fondatore Albano Berton. Fa parte della Commissione per l’Arte Organaria della Diocesi di Vicenza ed è organista titolare dello storico strumento G. B. Zordan (1882) della chiesa arcipretale di Sant’Antonio Abate in Marostica.

I CANTORI

SOPRANI: Pasquina Ambrosi, Stefania Berton, Elda Cavion, Luisella Guderzo, Nicoletta Lando, Sonia Lando, Caterina Palermo, Romina Parise, Catia Perin, Elisa Trevisan, Silvia Zolin.

CONTRALTI: Michela Bianchin, Monica Bressan, Laura Canton, Anna Mabilia, Antonella Mizzi, Rosanna Nichele, Paola Orsato, Marta Scalabrin, Romina Venezian.

TENORI: Paolo Berton, Giuseppe Costa, Giovanni Costa, Giampietro Costenaro, Aldo Parocco, Dino Picco, Casimiro Petucco, Diego Serafin.

BASSI: Gianni Banzato, Gianni Baron, Alessandro Bassetto, Pietro Mianzan, Francesco Morlin, Luigi Pizzato, Jean-Serge Reffo, Stefano Rigon.